Nostradamus Robert Parker

June 4, 2006

mondovino
Alcuni giorni fa mi sono imbattuto in un articolo pubblicato sulla rivista “Vini” di Bargiornale n.21 del 2004 in cui si parlava del decalogo profetico di uno degli uomini del vino più famosi al mondo: Robert Parker.
Ho deciso così di riportarlo per poterlo avere sott’occhio ::
1- Il web sarà sempre più di uso comune e (novità ?) spalmerà informazioni a 360°
2- Scoppierà una guerra globale per accaparrarsi i vini migliori (addirittura…) ed i prezzi lieviteranno.
3- La globalizzazione ridimensionerà il potere francese (….)
4- I tappi di sughero saranno sostituiti da quelli a vite
5- La Spagna sarà la nuova star dell’industria (se riferito al vino é una definizione un po’ inquietante) : le regioni più quotqte saranno Torno, Jumilia e Priorat.
6- I vini argentini prodotti con uve malbec saranno apprezzatissimi.
7- La regione di Santa Barbara sarà cult a scapito di Napa Valley.
8- Le produzioni di Umbria, Basilicata, Sardegna e Sicilia consolideranno il prestigio acquisito.
9- Europa e Australia guideranno la classifica del rapporto qualità-prezzo.
10- Dovremo abituarci alle diversità: saranno prodotti ottimi vini da Paesi inaspettati (per lui forse!) come Bulgaria, Romania, Messico, Turchia,India.
Beh, a parte delle banalità non mi sembra che questo decalogo offra dei grandi suggerimenti e delle grandi novità…. l’unica cosa che mi é venuta in mente, leggendolo, é stata di andare a rivedermi MONDOVINO.
Grazie, MrParker mi hai dato l’occasione di rivedermi anche il rovescio della medaglia… molto utile per rifletterci su!
P::M

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: